I primi due giorni…

Per i primi due giorni, vi rimandiamo alle proposte già fatte: una gita sul lago, in auto o battello, e una visita alla città di Como, sono sicuramente da mettere nella lista di cose da fare!

Il terzo giorno, se il tempo è bello, vi proponiamo una passeggiata tra lago e monti, partendo in battello da Cernobbio (l’imbarcadero dista pochi metri dalla casa vacanze), per raggiungere Como e quindi la funicolare per Brunate. Da qui potrete proseguire a piedi o con la navetta verso il Faro Voltiano di San Maurizio, da cui godrete di una splendida vista su Como e tutto il primo bacino del lago; nelle giornate terse, lo sguardo abbraccia anche lo skyline di Milano.

Ritornati a Brunate, potrete scendere verso Torno, seguendo la “Strada Regia”, sentiero non difficile ma con forte pendenza in alcuni punti. A Torno, nella caratteristica piazzetta a lago, potrete riprendere il battello verso Cernobbio.

oppure…

Se siete già stati a Brunate nei giorni precedenti, un’alternativa può essere raggiungere Argegno in auto (circa mezz’ora dalla casa vacanze), in battello o in bus e prendere la funivia per Pigra, dove potrete semplicemente godervi il paese e un pranzo in uno degli ottimi ristoranti del posto o impegnarvi in una delle passeggiate in montagna che partono da qui.

oppure…

La Valle d’Intelvi può essere una valida alternativa, soprattutto d’estate.

Se siete dei grandi camminatori e la stagione non è torrida, da Pigra potete raggiungere a piedi Lanzo d’Intelvi e quindi rientrare a Cernobbio in bus.

Decisamente più agevole è raggiungere la Valle d’Intelvi e Lanzo in bus o in auto, seguendo le indicazioni da Argegno. Percorrendo la valle incontrerete borghi rurali e trattorie e agriturismi per una sosta gustosa!

Da Lanzo vale la pena proseguire lo splendido Belvedere della Sighignola “Balcone d’Italia”, a 1320 metri di altitudine, da dove ammirare le Alpi e il lago di Lugano.

oppure…

Se invece volete restare sul lago, potete visitare il manzoniano ramo di Lecco, partendo da Cernobbio in battello, dirigendovi a Varenna (di cui vi parliamo anche in questo articolo).

Da Varenna potete proseguire per Bellano, in traghetto, treno o bus, e fare una passeggiata rinfrescante nelle gole del famosissimo orrido, uno spettacolo sorprendente che affascinerà voi e i vostri bambini.

Bellano è raggiungibile da Varenna anche a piedi, poco più di 10 km e di 2h30′  di cammino, lungo la Via del Viandante.

Il quarto giorno. Se il ramo di Como vi ha incantato, ma vi è rimasto il desiderio di rivedere quella villa o ammirare quel giardino fiorito che si affaccia sulle sponde del Lario, perché non noleggiare una barca con la quale esplorare le rive e le calette più nascoste? Allora non vi resta che recarvi ad Argegno, in auto o battello, dove potrete noleggiare un motoscafo per passare un’altra bella giornata sul lago. Non dimenticate però di prenotare la vostra imbarcazione!  

oppure…

Se volete restare nella zona di Cernobbio, per una passeggiata in montagna, vi proponiamo il Bisbino, monte che sovrasta il paese. Per questo potete trovare qualche consiglio tra gli articoli della nostra Anna, grande conoscitrice delle passeggiate sui monti lariani.

In alternativa, vi potrete spingere verso l’Alto Lario, a Dongo e Gravedona, in auto, bus o aliscafo. Qui vi troverete nel territorio delle Tre Pievi, antico territorio autonomo che comprendeva tutta l’area settentrionale del lago, ricco di reperti di una storia millenaria. Da visitare l’Abbazia di Piona, la cui costruzione risale al XII secolo.

oppure…

Potete optare per un tour in mountain bike, partendo direttamente dalla Corte di Cernobbio o da La Corte di Zizi: sono diversi i percorsi che si snodano intorno o partendo dal Lago di Como e che raggiungono anche il vicino Ticino. Potete anche noleggiare la vostra bicicletta o prenotare un tour guidato. (rimando alla pagina suggerimenti)